VERBALE DELL’ASSEMBLEA Straordinaria del CONDOMINIO ………………… di Via ……………………………………… nel giorno di ………………………………………………. tenuta nei locali di ………………… Via ……………………………………………………..

Dopo ampia discussione, L’Assemblea, ritenuto opportuno di procedere all’affidamento dello Studio di fattibilità finalizzato a contrarre “Accordo di realizzazione con contestuale cessione del credito” degli interventi di efficientamento energetico ai sensi del D.L. 19 Maggio 2020 n.34, convertito con la L. 17 Luglio 2020 n.77, con il voto favorevole di n. ………. condòmini su un totale di n …….. per complessivi millesimi ………, delibera di affidare alla Point Green s.r.l. e/o ESCo da lei contrattualizzate, lo Studio di fattibilità finalizzato a contrarre “Accordo di realizzazione con contestuale cessione del credito” degli interventi di efficientamento energetico ai sensi della Legge 17 Luglio 2020 n.77 .
La proposta presentata dalla Point Green s.r.l. e/o ESCo da lei contrattualizzate si intende integralmente approvata e si allega al presente Verbale per farne parte integrante e sostanziale, dando mandato all’Amministratore di sottoscriverla.
Alle ore……….., esauriti i punti all’Odg e nessuno chiedendo parola, il Presidente dichiara chiusa l’Assemblea.

 

Sulla base delle risultanze dello Studio di fattibilità l’Appaltatore si impegna a fornire al Committente l’indicazione dell’importo dei lavori e la relativa IVA di legge e, per ciascun intervento proposto, della corrispondente percentuale di detrazione spettante.

Alle somme così definite, si aggiungerà il pagamento degli onorari professionali nei confronti di tecnici abilitati a redigere le necessarie asseverazioni di legge in ottemperanza al Decreto Rilancio D.L. 34/2020 e successivi decreti attuativi e Linee Guida emanate da parte della Agenzia delle Entrate che saranno a loro volta ricompresi nell’ammontare della detrazione oggetto di cessione del credito.

A fronte delle prestazioni che saranno rese dall’Appaltatore al Committente in conseguenza della futura stipula del futuro Contratto Definitivo d’Appalto, l’importo massimo il corrispettivo dovuto dal Committente, sarà pari a 0 (zero) dell’importo massimo di spesa concesso alla singola unita’ immobiliare o al tipo di intervento che genera un credito cedibile (si precisa che per tale agevolazione prevista dal Decreto Rilancio – D.L. 34/2020, e Linee Guida che emanate da parte della Agenzia delle Entrate).

 

I costi posti a carico del Committente:

a) le imposte di bollo e di registro eventualmente dovute in relazione alla stipulazione del futuro Contratto Definitivo d’Appalto, in quanto non diversamente disposto da norme inderogabili di legge;

b) ogni altra tassa, imposta o diritto, contributo, onere e/o importo, (anche per eventuali sanzioni) a qualsiasi titolo dovuto a Terzi, nessuno escluso, incluse esemplificativamente le Pubbliche Amministrazioni, consequenziali, connesse o dipendenti dal contratto e/o sopravvenienti;

c) la fornitura di acqua, energia elettrica (inclusa F.M.) per le esigenze inerenti i lavori in oggetto; qualora tali allacciamenti non fossero possibili, il Committente darà pronta comunicazione per iscritto all’Appaltatore e quest’ultimo, a propria cura, potrà provvedere agli stessi e gli oneri derivanti saranno a carico del Committente dietro presentazione di adeguata documentazione;

d) Eventuali diritti, oneri e canoni, permessi ed autorizzazioni connessi all’occupazione e rottura di suolo pubblico o di area condominiale o di terzi privati, necessarie alla formazione del cantiere e/o all’esecuzione delle impalcature e/o per passo; e) il pagamento di ogni attività o servizio non espressamente compreso nel presente contratto ancorché necessario, utile o opportuno per la realizzazione dei lavori;

f) il coordinamento delle attività svolte dai Terzi che non dovranno creare pregiudizio od ostacolo alle attività dell’Appaltatore né occasione di pericolo o di danno per i dipendenti di questi.


Si allegano al presente verbale per farne parte integrante i seguenti documenti:
A) Manifestazione d’interesse da presentare alla Point Green s.r.l. relativa allo studio di fattibilità finalizzato a contrarre ”Accordo di realizzazione con contestuale cessione del credito” degli interventi di efficientamento energetico e/o di riduzione del rischio sismico ai sensi del DL 19 Maggio 2020 n.34 converLto con L. 17 Luglio 2020 n.77 e seguente conversione in legge.

Nel caso in cui lo studio di fattibilità restituisca un esito positivo, ovvero certifichi la possibilità di realizzare l’Intervento mediante accesso al SUPERBONUS e/o SISMABONUS, ma non si addivenisse alla firma del successivo contratto di appalto per cause imputabili al Committente, i costi dello studio saranno a carico dello stesso. A tal proposito, per lo studio di fattibilità oggetto del presente Contratto, il costo, consensualmente convenuto, è pari ad € 500,00 iva esclusa.


Firma del Presidente ………………………………

Firma del Segretario ………………………………

Firma dell’Amministratore ………………………………