La ESCo per la normativa italiana di settore

La prima definizione di ESCo è stata data nel Decreto Legislativo 30 maggio 2008, n. 115 in cui la ESco è definita come “la persona giuridica che fornisce servizi energetici ovvero altre misure di miglioramento dell’efficienza energetica nelle installazioni o nei locali dell’utente e, ciò facendo, accetta un certo margine di rischio finanziario. Il pagamento dei servizi forniti si basa, totalmente o parzialmente, sul miglioramento dell’efficienza energetica conseguito e sul raggiungimento degli altri criteri di rendimento stabiliti.”
In sostanza, gli elementi principali che distinguono la ESCO da altre società di servizi “tradizionali” sono:
la ESCO viene remunerata in base al risparmio conseguito. Il profitto della ESCO è legato al risparmio energetico effettivamente conseguito con la realizzazione del progetto. La differenza tra la bolletta energetica pre e post intervento migliorativo spetta alla ESCO in toto o pro-quota fino alla fine del periodo di pay-back previsto. Per la ESCO è molto importante rendicontare in modo preciso e chiaro i risparmi, per far questo si possono avvalere di protocolli di misura e verifica (M&V) come ad esempio il Protocollo internazionale di misura e verifica delle prestazioni (IPMVP).Questa tipologia di intervento era valida con le detrazioni fiscali precedenti. Con il 110% quindi senza alcun costo per il Cliente quello che si richiede alla ESCO è la competenza, la capacità di ridurre i tempi operativi e il raggiungimento del risultato finale soddisfacendo le aspettative dei Clienti.!
la ESCO finanzia o procura il finanziamento per il progetto.
La peculiarità operativa è quindi che gli interventi tecnici necessari ad ottenere i risparmi energetici non sono effettuati dal cliente, ma mediante investimenti sostenuti dalle stesse ESCO.
L’utente di energia rimane così sgravato da ogni forma di investimento, e non dovrà preoccuparsi di finanziare gli interventi migliorativi dell’efficienza dei propri impianti.

La ESCo garantisce al cliente il risparmio energetico. L’obiettivo primario della ESCO è quindi ottenere un risparmio attraverso il miglioramento dell’efficienza energetica, per conto della propria clientela utente di energia.

L’intervento offerto in genere dalle ESCO si articola in varie fasi:

Diagnosi energetica di impianti e/o edifici dei clienti, con individuazione di sprechi, inefficienze ed usi impropri e un progetto di massima dei possibili interventi di miglioramento dell’efficienza energetica. In Italia la diagnosi energetica dovrebbe seguire le indicazioni della norma UNI CEI/TR 11428:2011;
Verifica della rispondenza alla normativa vigente degli impianti del cliente, definizione degli interventi per la messa a norma e successiva garanzia di rispondenza ai requisiti;
Elaborazione di studi di fattibilità con analisi tecnico-economica e scelta della soluzione più appropriata da offrire;
Definizione del progetto esecutivo degli interventi da realizzare, con la redazione delle specifiche tecniche; Reperimento dei capitali per l’investimento;
Realizzazione degli interventi, con acquisto delle apparecchiature richieste, installazione, messa in esercizio e collaudo;
Grazie alla possibilità di accedere ad un servizio di esperti qualificati, sono raggiungibili i seguenti risultati:
Migliorare la qualità dei servizi energetici a rete; Una maggiore rapidità nella realizzazione degli investimenti;
Realizzazione di interventi ad alta efficienza energetica senza investimenti;
Responsabilità della gestione trasferita alla ESCO; Risparmi nei costi di energia;
Soluzioni indirizzate alla risoluzione dei bisogni specifici;
Un accrescimento potenziale per il miglioramento delle condizioni ambientali all’interno della propria azienda/casa, della propria città;
Riduzione dei propri consumi, ma anche riduzione dei consumi primari d’energia.
Un aumento del comfort e del valore patrimoniale dell’abitazione;

In questa operazione all’insegna del 110% la ESCO si soddisfa con la cessione del Credito di imposta da parte di tutti i Condòmini o Inquilini e quindi il risparmio dei consumi e sulle bollette è tutto del Condòmino da subito.