Close

LA CULTURA DEll’AMBIENTE E DELLA SICUREZZA

info@pointgreen.it

Scrivi al nostro Team

+39 351 9001887

Contatta il Team di supporto con WhatsApp

il 20 di ogni mese

devono essere caricati TUTTI i file di una tabella.

Per il Superbonus servono APE pre e APE post intervento

Al comma 3 dell’Art 119 si indica che gli interventi principali e subordinati insieme devono assicurare il miglioramento di almeno due classi energetiche dell’edificio o delle unità immobiliari situate all’interno di edifici plurifamiliari funzionalmente indipendenti e dotate di accesso autonomo dall’esterno. Questo significa che il calcolo riguarderà quindi l’edificio oppure la singola unità a seconda dei casi.

A dimostrazione del salto di classe devono essere prodotti l’APE pre e l’APE post intervento, nella sua forma di dichiarazione asseverata, redatto dallo stesso progettista.

L’asseverazione per il Superbonus

Il tecnico abilitato deve asseverare il rispetto dei requisiti di progetto previsti dai Decreti della Legge 90, dall’allegato B del Decreto Sismabonus 58/2017 e la corrispondente congruità delle spese sostenute in relazione ai lavori agevolati. L’asseverazione è trasmessa per via telematica ad ENEA ed è rilasciata a fine lavori oppure ad ogni stato di avanzamento lavori. La congruità delle spese può essere asseverata in riferimento ai prezzari regionali o provinciali o ai listini delle camere di commercio, in attesa del prezzario di riferimento che sarà individuato dal Decreto stesso.

Il professionista stipula una polizza di assicurazione della responsabilità civile con massimale non inferiore a 500 mila €, adeguata al numero delle attestazioni o asseverazioni rilasciate e agli importi dei lavori.