LA CULTURA DEll’AMBIENTE E DELLA SICUREZZA

info@pointgreen.it

Scrivi al nostro Team

+39 351 9001887

Contatta il Team di supporto con WhatsApp

il 20 di ogni mese

devono essere caricati TUTTI i file di una tabella.

Le assicurazioni rappresentano un tassello fondamentale per la corretta operatività del Superbonus.

Point Green S.r.l. ha interessato i primari assicuratori mondiali per la creazione di una copertura assicurativa dedicata al mondo dell’efficientamento energetico e agli interventi legati al sisma bonus con l’obiettivo di garantire realmente tutti i soggetti facenti parte della filiera, dai progettisti agli utenti finali, passando dalle società edili agli installatori.
In quest’ottica Point Green ha scelto di optare per l’offerta di un’articolata serie di coperture che vanno bel oltre i requisiti minimi stabiliti dalla legge.
In via preliminare il responsabile assicurativo di Point Green acquisisce e verifica la portata delle coperture assicurative dei professionisti e delle imprese che si candidano alla realizzazione dell’intervento (massimali di copertura, sottolimiti, clausolario), proponendo eventuali integrazioni per raggiungere lo standard minimo richiesto.
Point Green, in qualità di General Contractor, si impegna inoltre a prestare per ogni singolo contratto specifiche coperture che opereranno in DIC e DIL (Different Condition e Different Limit) rispetto alle garanzie già presenti nelle polizze dei professionisti e delle aziende che prendono parte all’intervento.

CAR / EAR:

Tutela l’intera filiera da tutti gli eventi che, in corso della ristrutturazione dell’immobile, potrebbero causare danni a terzi e/o all’opera stessa
Si tratta di polizze «all risk» con le seguenti caratteristiche:
vengono sottoscritte all’inizio dei lavori e la durata è pari a quella dei lavori stessi, oltre ad un eventuale periodo di manutenzione;
sono inseriti tra i soggetti assicurati tutti coloro che partecipano all’esecuzione dell’opera purché in forza di regolare contratto;
coprono i danni materiali e diretti, che si possono verificare durante l’esecuzione dei lavori, all’opera e alle opere preesistenti, nonché i danni a terzi;
sono sempre compresi i danni da eventi naturali e da eventi sociopolitici;
La somma assicurata a partita 1 è quella relativa all’intero intervento di riqualificazione di ciascun edificio (parte edile + parte impiantistica); oltre alla partita 1 “opera” sono sempre attive le partite 2 “opere preesistenti” e 3 “spese di demolizione e sgombero” con massimali di default a primo rischio assoluto rispettivamente di P2 € 200.000 e P3 € 50.000 salvo diverse esigenze.
La sezione RCT è sempre attiva con massimali € 1.500.000 elevabile fino a € 2.500.000;

  • Si intendono sempre operanti le seguenti estensioni di garanzia:
  • errori di progettazione e calcolo;
  • manutenzione estesa 24 mesi;
  • maggiori costi per lavoro notturno, festivo, straordinario;
  • pluralità assicurati – RC incrociata;
  • rimozione, franamento e cedimento del terreno;
  • cavi o condutture sotterranee
  • scioperi, sommosse, atti vandalici o dolosi, tumulti popolari, atti di terrorismo o di sabotaggio organizzato;
  • colpa grave;
  • buona fede;
  • onorario periti;
  • danni da interruzione o sospensione di esercizio;
  • danni da vibrazione;
  • ricerca del danno.

RIMPIAZZO E POSA IN OPERA:

Risarcisce le spese necessarie per il ripristino totale o parziale delle opere assicurate danneggiate per errata posa in opera o per difetto dei prodotti impiegati.
Con tale polizza saranno assicurati tutti quegli interventi, relativamente alla parte edile, che non hanno interessato le strutture portanti e/o le fondamenta per i 10 anni successivi all’ultimazione dei lavori (rifacimento coperture, rivestimento esterni intonaco, rivestimento cappotto termico, altri Interventi sull’isolamento termico delle strutture. Sono sempre esclusi gli impianti tecnici assicurabili con la polizza garanzia di fornitura).
La somma assicurata alla partita 1 “opera” si riferisce esclusivamente agli interventi sulla parte edile di ciascun edificio; si intende sempre operante la partita 2 “spese di demolizione e sgombero” a primo rischio assoluto con massimale di default € 50.000.
Massimali superiori sono attivabili a richiesta in funzione della tipologia di intervento.
Viene sottoscritta all’inizio dei lavori incassando un premio di compromesso e decorre dalla data risultante dal verbale di accettazione dell’opera sottoscritto dal Committente o dalla data di collaudo con esito positivo (qualora previsto per legge);
L’assicurazione ha comunque effetto a partire dal secondo anno successivo alla data di decorrenza e si protrae per i successivi 10 anni con una tabella di degrado dal sesto al decimo anno. Il primo anno successivo all’ultimazione dei lavori è sempre escluso dalla polizza rimpiazzo e posa in opera, ma coperto dalla garanzia manutenzione estesa prestata nelle polizze CAR / EAR.

GARANZIA DI FORNITURA:

Risarcisce i danni materiali e diretti a impianti, componenti, macchine causati da errori di calcolo, errori di progettazione, difetti di fusione, vizi di materiale, errori di fabbricazione, errori di montaggio.
Con tale polizza sono assicurati esclusivamente gli impianti tecnici (elettrico, termico, idrico, ascensori e piattaforme elevatrici, ecc…) che fanno parte dell’appalto, con esclusione di tutte le opere edili, per cui la somma assicurata si riferisce alla solo parte impiantistica.
Viene sottoscritta alla fine dei lavori e decorre dalla data risultante dal verbale di presa in consegna sottoscritto dal Committente o dalla data di collaudo con esito positivo. La durata della copertura è di 24 mesi dopo l’ultimazione dei lavori.

POLIZZA DECENNALE POSTUMA INDENNITARIA (solo per Sismabonus) :

Risarcisce i danni materiali e diretti all’opera causati da:

  • rovina totale dell’opera;
  • rovina e gravi difetti di parte dell’opera, destinate per propria natura a lunga durata, che compromettano in maniera certa ed attuale la stabilità dell’opera;
  • certo ed attuale pericolo di rovina dell’opera;
  • rovina di parti dell’opera non destinate per propria natura a lunga durata, solo se conseguente ad un evento previsto ai punti precedenti (danno consequenziale).

Questa polizza è attivabile solo se l’intervento prevede anche opere di tipo strutturale
Viene sottoscritta all’inizio dei lavori incassando un premio di compromesso e decorre dalla data risultante dal certificato di ultimazione dei lavori.
La durata della copertura è di 10 anni.
Ove di interesse è possibile attivare una serie di estensioni di garanzia come ad esempio «impermeabilizzazioni delle coperture», «pavimenti e rivestimenti interni», «intonaci e rivestimenti esterni». Tali estensioni hanno efficacia a partire dal secondo anno successivo alla data di effetto della garanzia;

La corretta esecuzione dell’intervento sarà ulteriormente garantita da controlli tecnici in corso d’opera, minimo ad ogni S.A.L., effettuati da organismi terzi accreditati ACCREDIA di tipo A e benevisi dalle Compagnie sottoscrittrici del rischio (Protos, Asacert, Bureau Veritas, ICMQ, Normatempo Italia).

RC PROFESSIONALE dei tecnici abilitati al rilascio delle asseverazioni

Abbiamo sviluppato specifiche coperture mirate ad assicurare la responsabilità civile professionale dei tecnici che, nell’ambito delle attività previste dal Decreto-legge del 19 maggio 2020, n. 34 (c.d. Decreto Rilancio), convertito con modificazione dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, ricopriranno il ruolo di Tecnico Abilitato al rilascio delle asseverazioni degli interventi rientranti nel c.d. “Superbonus 110%”.
Ricordiamo che l’asseverazione è la dichiarazione, rilasciata al termine dei lavori o per ogni stato di avanzamento dei lavori, che attesta il rispetto dei requisiti tecnici previsti dai decreti e la corrispondente congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi che vengono realizzati.
Il decreto attuativo emanato dal Ministero dello Sviluppo Economico successivamente alla pubblicazione della Legge 77/2020, stabilisce che i tecnici abilitati devono stipulare “una polizza di assicurazione della responsabilità civile, con massimale adeguato al numero delle attestazioni o asseverazioni rilasciate e agli importi degli interventi oggetto delle predette attestazioni o asseverazioni e, comunque, non inferiore a 500 mila Euro, al fine di garantire ai propri clienti e al bilancio dello Stato il risarcimento dei danni eventualmente provocati dall’attività prestata”.
Il rispetto dei requisiti previsti per la copertura assicurativa assume dunque particolare rilevanza per l’ottenimento del “superbonus 110%” in quanto l’asseverazione sarà ritenuta invalida se priva della copia della polizza, che costituisce parte integrante del documento di asseverazione.
Secondo quanto previsto dal decreto attuativo, l’ENEA effettuerà controlli volti ad assicurare la completezza della documentazione fornita dal Tecnico Abilitato verificando, tra l’altro, che per ogni istanza, il professionista abbia fornito la dichiarazione che:

  • alla data di presentazione dell’asseverazione, il massimale della polizza risulti adeguato al numero delle attestazioni o asseverazioni rilasciate e agli importi degli interventi oggetto delle predette asseverazioni o attestazioni e, comunque, non inferiore a 500 mila Euro;
  • per la polizza di assicurazione, siano riportati la società assicuratrice, il numero della polizza, l’importo complessivo assicurato, la disponibilità residua della copertura assicurativa, che deve essere maggiore o uguale all’importo dell’intervento asseverato.

In funzione della mole dei lavori svolti la garanzia potrà essere prestata:

su “singola opera”: soluzione che consente di avere un massimale sempre adeguato all’importo dell’asseverazione e una garanzia di ultrattività decennale.
Per un numero limitato di interventi (fino a 5) sempre nel rispetto del limite importi asseverati / massimale di polizza e con una garanzia di ultrattività decennale.
Sull’intero “fatturato” derivante dall’attività di asseverazione con limite di ritenzione fino ad un massimo di € 5.000.000 e con garanzia di ultrattività decennale.

Su richiesta la copertura può essere anche estesa alla copertura dei danni da progettazione e Direzione Lavori.

ASSICURAZIONE VISTO DI CONFORMITA’

Il visto di conformità richiesto dall’art. 119 del decreto Rilancio, necessario per l’esercizio dell’opzione per la cessione o lo sconto in fattura, è un “visto leggero” per cui il professionista incaricato non dovrà esaminare nel merito i documenti su cui si basa la spettanza del superbonus.
Le attività da svolgere consistono unicamente nell’esame dal punto di vista formale dell’esistenza dei documenti e dei titoli necessari per la spettanza dell’agevolazione fiscale e nella verifica, sulla base delle spese sostenute per le varie tipologie di interventi, dell’importo del superbonus suscettibile di cessione o di sconto in fattura.
Il visto di conformità verrà rilasciato ai sensi dell’art. 35, D.Lgs. n. 241/1997, dai soggetti indicati nelle lettere a) e b) dell’art. 3, D.P.R. n. 322/1998, ovvero dagli iscritti negli albi dei dottori commercialisti, dei ragionieri e dei periti commerciali e dei consulenti del lavoro, dagli iscritti alla data del 30 settembre 1993 nei ruoli di periti ed esperti tenuti dalle CCIAA per la sub-categoria tributi, in possesso di diploma di laurea in giurisprudenza o in economia e commercio o equipollenti o diploma di ragioneria, nonché dai responsabili dell’assistenza fiscale dei CAF imprese.
Nel caso in cui la cessione del credito o lo sconto in fattura venga richiesto non al termine dei lavori, ma in base agli stati di avanzamento dei lavori, le operazioni inerenti al rilascio del visto di conformità saranno eseguite e ripetute per ogni singolo SAL.
Per ciò che concerne il visto di conformità il Decreto rilancio non ha introdotto novità al disposto attuale, confermando il massimale minimo di 3 mln. previsto dall’art. 6, il comma 2, dl 175/2014 (D. Lgs. semplificazioni fiscali), l’inopponibilità delle eventuali franchigie al terzo danneggiato ed un’ultrattività di 5 anni.
Abbiamo predisposto una copertura stand alone per i professionisti che ne facessero richiesta.

DANNI DA EVENTI SISMICI per edilizia residenziale

Il Decreto rilancio prevede la detraibilità fino al 90% del costo sostenuto dal committente per l’acquisto di una polizza contro gli eventi sismici.
Per chi non ne fosse già provvisto abbiamo predisposto una copertura stand alone

Moduli da compilare da parte dei Committenti per aderire all'Ecobonus 110% e Sismabonus, senza impegno e senza costi.

Questo modulo è per i proprietari di case indipendenti, ville, case bifamiliari, villette a schiera e seconde case (al mare, in montagna, al lago, …)

Questo modulo è per gli Amministratori di Condominio

Moduli da compilare per aderire ai Point Green Professional o diventare fornitori di prodotti per gli interventi

Questo modulo è per chi vuole operare come: Studio Tecnico, Studio Termotecnico, Studio di Ingegneria, Direttore dei Lavori e della Sicurezza, Azienda Edile, Termoidraulico, Installatore per il Fotovoltaico, Collaudatore.

Questo modulo è per Aziende che producono materiali, prodotti innovativi come: Caldaia a condensazione, Pompe di calore, Microcogeneratori, Impiati a collettori solari, Coibentazioni involucro, Fotovoltaico, Colonnine di ricarica per veicoli elettrici, Domotica, Serramenti, o altri prodotti utili per l'Ecobonus 110% e il Sismabonus

Per società

Questo modulo è per chi vuole lavorare con noi come Procacciatore d'Affari. Possono aderire come Società

Per privati

Questo modulo è per chi vuole lavorare con noi come Procacciatore d'Affari. Possono aderire come privato (persona fisica)