Questo è l'accordo che andremo a siglare con i Point Green Professional

Le figure interessate sono:

  1. Studio Tecnico
  2. Studio Termotecnico
  3. Studio di Ingegneria
  4. Direttore dei Lavori e della Sicurezza
  5. Azienda Edile
  6. Termoidraulico
  7. Installatore per il Fotovoltaico
  8. Serramentista
  9. Collaudatore
  10. Fiscalista.

 

Point Green s.r.l., con sede in Via Druento 19, 10148 Torino TO, P.IVA: 12351110015, C.F.: 12351110015, rappresentata dalla Sig.ra Sheila Tornabene, di seguito denominata Point Green da una parte,

E

il Sig. , documento identità , titolare di , P.I. , Codice Fiscale , di seguito denominato anche solo il “Partner

PREMESSO:

1. Che Point Green s.r.l. è un Network che unisce Installatori, Tecnici, Progettisti e Amministratori di Condominio per diffondere la cultura della sicurezza e della efficienza energetica nel patrimonio immobiliare pubblico e privato con il fine di eliminare l’utilizzo di combustibili fossili inquinanti, causa dei cambiamenti climatici;

2. Che il Partner, vuole ampliare la propria offerta alla clientela avvalendosi dei prodotti e servizi (accordi, convenzioni, gruppi di acquisto) predisposti da Point Green s.r.l. e distribuiti attraverso il suo portale con il marchio commerciale Point Green

3. Che Il Partner dispone delle conoscenze e capacità tecniche e professionali precipue alla propria attività e dichiara pertanto essere in regole con tutte le normative e gli adempimenti previsti dalla legge (a titolo esemplificativo e non esaustivo: iscrizioni ad albi, ordini , associazioni di categoria, coperture assicurative obbligatorie, ecc.)

4. Che il Partner è impegnato nel settore edilizio/costruzioni e delle energie rinnovabili ed è interessato ad operare sul territorio italiano per la realizzazione di interventi di riqualificazione energetica degli edifici previsti dalla Legge 11 dicembre 2016 n. 232 (c.d. Sisma Bonus) nonché dalla Legge 28 dicembre 2015, n. 208 (c.d. Eco Bonus), rientranti nel contesto operativo del c.d. Superbonus 110% di cui al c.d. Decreto Rilancio (D.L. n. 34/2020, convertito in legge n. 77/2020) da cui matureranno i relativi crediti fiscali.

Point Green s.r.l. tramite ESCo partecipate, di proprietà o contrattualizzate potrà verificare e controllare:

  1. Asseverazione: la dichiarazione sottoscritta dal tecnico abilitato, ai sensi e per gli effetti degli articoli 47, 75 e 76 del decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, con la quale lo stesso attesta che gli interventi di cui ai commi 1, 2 e 3 dell’articolo 119 del Decreto Rilancio sono rispondenti ai requisiti di cui all’allegato A del Decreto Requisiti Ecobonus, nonché la congruità dei costi degli stessi interventi, anche rispetto ai costi specifici di cui all’articolo 3, comma 2, del Decreto Requisiti Ecobonus;
  2. Contratto di Cessione del Credito: il contratto di compravendita del Credito che sarà predisposto dall’Investitore in conformità con i decreti attuativi del MISE e delle relative circolari emanate in materia dall’Agenzia delle Entrate;
  3. Tecnico Abilitato: il soggetto di cui alla lettera c), comma 3, articolo 1, del Decreto Requisiti Ecobonus;
  4. Visto di conformità: attestazione della sussistenza dei presupposti che danno diritti alla detrazione di imposta, rilasciato dagli intermediari abilitati alla trasmissione telematica delle dichiarazioni (dottori commercialisti, ragionieri, periti commerciali e consulenti del lavoro), nonché dai CAF.

Point Green s.r.l. tramite ESCo partecipate, di proprietà o contrattualizzate potrà verificare il rispetto di:

  1. Decreto Rilancio: il decreto legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, recante “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”;
  2. Decreto Requisiti Ecobonus: il decreto del Ministro dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, adottato ai sensi del comma 3-ter dell’articolo 14 del decreto legge 4 giugno 2013, n. 63, che definisce i requisiti tecnici che devono soddisfare gli interventi che beneficiano delle agevolazioni di cui all’articolo 119 del Decreto Rilancio, ivi compresi i massimali di costo specifici per singola tipologia di intervento;

Tanto premesso le parti ut supra

STIPULANO E CONVENGONO

1. Le premesse e gli allegati costituiscono parti integranti e sostanziali del presente accordo;

2. Il Partner autorizza la Point Green s.r.l. ad attivare la procedura di accreditamento presso le ESCo o altri soggetti scelti da Point Green s.r.l. attraverso il suo brand Point Green come: .

Il Partner dovrà fornire:

  1. Antimafia, DURC, Camerale, dichiarazione del fatturato degli ultimi 3 anni;
  2. Responsabilità amministrativa e anticorruzione: in relazione alle attività il Partner firma un accordo, dove si impegnano ad astenersi (direttamente o indirettamente) da: (i) offrire, promettere, pagare denaro, provvigioni, emolumenti e altre utilità a un pubblico ufficiale o a un qualunque soggetto privato, o (ii) autorizzare chiunque a compiere le condotte di cui al sub (i). Dichiarano di conoscere, e si impegnano a rispettare, le leggi anticorruzione (codice penale, Legge 6 novembre 2012 n.190, D.Lgs. n.231/2001 e altre disposizioni applicabili contro la corruzione), il Codice Etico di Point Green s.r.l.. Si impegnano inoltre a comunicare senza indugio a Point Green qualsiasi richiesta, o tentata richiesta, di denaro e/o utilità, ovvero qualsiasi regalo e/o beneficio, ovvero relativa promessa, ricevuta ovvero di cui abbia avuto conoscenza in pendenza e/o in esecuzione del Contratto. Tali comunicazioni dovranno essere indirizzate alla casella di posta elettronica segnalazioni@pointgreen.it.
  3. Antiriciclaggio: il Partner devono dichiarare di osservare i principi di cui al D.Lgs. n. 231/2007, condividendone l’obbligo di collaborazione attiva (tramite segnalazione di operazioni sospette, conservazione dei documenti, controllo interno), finalizzata a prevenire e impedire la realizzazione di operazioni di riciclaggio e/o finanziamento del terrorismo.
    Il Partner deve garantire la provenienza non delittuosa del denaro, dei beni, o delle altre utilità oggetto di trasferimento, sostituzione e/o impiego in attività economico/finanziarie di cui all’Accordo.

L’inosservanza di quanto disciplinato dalla presente clausola ovvero la mancata comunicazione di eventuali circostanze di fatto che comportino il mutamento delle dichiarazioni rilasciate dal Partner costituisce inadempimento e legittima Point Green a risolvere l’Accordo ai sensi dell’art. 1456 del codice civile.

3. Il Partner agisce per la realizzazione delle attività oggetto del presente Accordo in nome proprio, in piena autonomia operativa, senza alcun vincolo di subordinazione o dipendenza gerarchica nei confronti di Point Green s.r.l. e potrà determinare liberamente modalità ed orari per la prestazione della propria attività.

4. Il Partner, nell’esecuzione di quanto previsto dall’Accordo, si impegna, tra l’altro:

  1. ad adoperarsi secondo buona fede per salvaguardare l’utilità reciproca derivante dall’Accordo;
  2. a porre in essere la migliore collaborazione per dare efficace attuazione alle previsioni di cui;
    1. all’Accordo, ponendo a disposizione di Point Green s.r.l. conoscenze, documentazione, strumenti e dati, sempre nel rispetto degli obblighi di legge vigenti;
    2. a rendersi disponibile ad eseguire prestazioni ulteriori rispetto a quelle previste dall’Accordo, qualora l’esecuzione delle stesse sia richiesta dalla Pubblica Autorità;
    3. a comunicare reciprocamente con tempestività le circostanze che per l’altra Parte possano essere rilevanti o utili per l’esecuzione dell’Accordo.

4. Sono a carico del Partner i seguenti obblighi:

  1. svolgere le attività con la massima diligenza e perizia professionale, il tutto a propria cura e spese e secondo standard di elevato livello qualitativo;
  2. non intrattenere relazioni e non negoziare o fare altrimenti affari con società per azioni, società di persone, imprese individuali, trust, persone fisiche o giuridiche relativamente ai progetti di cui all’oggetto sottoposti a/da Point Green s.r.l.;
  3. best effort nel reperire le informazioni necessarie per la prestazione delle attività;
  4. eseguire le attività nel rispetto di tutte le disposizioni legislative e regolamentari applicabili;
  5. rispettare tutte le norme vigenti in materia di prevenzione infortuni e igiene del lavoro, tutela della salute e sicurezza dei lavoratori previste dalla normativa vigente e ad adottare a proprie spese tutte le cautele, le misure e i provvedimenti atti a evitare qualsiasi infortunio o danno alle persone o alle cose manlevando e tenendo indenne Point Green s.r.l. da ogni responsabilità.
  6. tenere manlevata e indenne Point Green s.r.l. da ogni danno dovesse essere causato alla stessa o a terzi nell’esecuzione delle attività.

Sono, altresì, a carico del Partner tutti gli oneri e spese derivanti dall’Accordo che si rendano necessari per la corretta esecuzione delle attività e tutte le correlate imposte di competenza.

5. Point Green s.r.l. si impegna ad attivare e promuovere l’attività di consulenza ed assistenza del partner attraverso il suo portale ed le iniziative a brand “Point Green” presso i propri clienti e Fornitori qualificati con particolare riferimento all’ambito territoriale ove il partner opera (Esco, Finanziarie, Start Up, Operatori Specializzati nel Risparmio Energetico), con i quali ha sottoscritto mandati per facilitare in modalità Esco la diffusione della riqualificazione energetica e strutturale di Condomìni, Imprese, Case Indipendenti, Edifici Pubblici e Comunità energetiche.

6. Point Green s.r.l. autorizza espressamente il Partner a riprodurre il nome commerciale, i marchi e ogni segno distintivo cumulativamente definito come brand “Point Green” su tutti i documenti commerciali per lo sviluppo dei propri prodotti e dei servizi.

Il diritto di utilizzo dei segni distintivi e del brand “Point Green” è concesso al Partner a titolo gratuito, ed è strettamente limitato agli usi che rientrano nella realizzazione dell’oggetto del presente Accordo e devono essere sempre sottoposti ad approvazione da parte di Point Green s.r.l..

7. Il Partner si impegna ad utilizzare in via esclusiva per gli interventi di risparmio energetico c.d. eco bonus, il sisma bonus e comunque per tutti quelli indicati agli artt. 119 e 121 del decreto-legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, i servizi e prodotti predisposti dalla Point Green s.r.l. e distributi attraverso il suo portale.

Resta facoltà delle Parti, ove l’intervento rivesta carattere di particolare specificità, individuare di comune accordo altri prodotti e/o servizi. Tale deroga deve risultare da apposito accordo scritto tra le Parti.

In particolare i Partner si impegnano sin d’ora ad aderire alle Convenzioni Assicurative che Point Green s.r.l. dovesse attivare per la garanzia del singolo intervento e a copertura di tutti i rischi previsti dal dettato normativo (responsabilità civile generale, responsabilità civile professionale, responsabilità fiscale, garanzie postume di legge)

8. Il Partner si impegna a svolgere la propria attività professionale anche di consulenza e di assistenza normativa e digitale proposta da Point Green s.r.l. attraverso il portale o sito ed il suo brand Point Green;

9. il Partner si impegna ad eseguire il presente Accordo nel rispetto delle leggi e dei regolamenti edilizi regionali e comunali vigenti;

10. Point Green s.r.l. attraverso il suo brand Point Green potrà promuovere incontri e Convegni di informazione alla Cittadinanza per creare maggior sensibilizzazione alla riqualificazione energetica e di sicurezza ai quali lo Studio Partner si impegna a partecipare in qualità di esperto.

11. Il Partner si impegna a segnalare a Point Green s.r.l. Aziende Edili di fiducia e ben strutturate ed eventualmente anche altri Operatori del settore (Termoidraulici, Elettricisti, serramentisti, idraulici) da iscrivere nel CRM https://crm.pointgreen.it.

12. Le Parti convengono che le disposizioni del presente Accordo e gli eventuali scambi di informazioni avvenuti in fase di negoziazione e di esecuzione sono strettamente confidenziali. Nessuna di queste informazioni può essere comunicata a terzi dal partner senza previa autorizzazione scritta dell’altra Parte.

13. Durata: il presente Accordo ha durata sino al 31 dicembre 2021, salvo disdetta che dovrà comunque essere comunicata, tramite pec pointgreen@pec.it, con 30 giorni di anticipo, fermo l’impegno del Partner a terminare i lavori per i contratti stipulati ed in corso di esecuzione pena la perdita di ogni compenso ed il risarcimento dei danni. E’ espressamente esclusa ogni forma di tacito rinnovo.

Nell’eventualità che al termine di tale periodo sia in corso la fase di acquisizione di uno o più potenziali clienti, il termine di cui sopra, limitatamente a detta acquisizione, si intenderà automaticamente prorogato per un periodo tale da consentire positivamente o negativamente il perfezionamento dell’acquisizione secondo le norme vigenti del Decreto Rilancio (il decreto legge 19 maggio 2020, n. 34, convertito, con modificazioni, dalla legge 17 luglio 2020, n. 77, recante “Misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all’economia, nonché di politiche sociali connesse all’emergenza epidemiologica da COVID-19”) e del Decreto Requisiti Ecobonus (il decreto del Ministro dello Sviluppo Economico, di concerto con il Ministro dell’Economia e delle Finanze, il Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare e il Ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, adottato ai sensi del comma 3-ter dell’articolo 14 del decreto legge 4 giugno 2013, n. 63) che definisce i requisiti tecnici che devono soddisfare gli interventi che beneficiano delle agevolazioni di cui all’articolo 119 del Decreto Rilancio, ivi compresi i massimali di costo specifici per singola tipologia di intervento;

14. Tutela della riservatezza dei dati personali: le Parti si danno reciprocamente atto che l’eventuale trattamento di dati personali dovrà avvenire nel rispetto della normativa vigente in materia, ivi incluso il Regolamento (Ue) 2016/679 del Parlamento Europeo e del Consiglio del 27 Aprile 2016 relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali (GDPR), pertanto si obbligano ad eseguire i soli trattamenti di dati funzionali, necessari e pertinenti all’esecuzione delle prestazioni contrattuali e mai in difformità al presente Accordo.

Con la sottoscrizione del presente Accordo, ciascuna Parte presta il consenso, per sé e per i propri dipendenti, all’eventuale trattamento di dati personali e a trasmettere i dati personali esclusivamente ai soggetti ai quali la comunicazione è consentita per legge ovvero ai soggetti per i quali la comunicazione dei predetti dati è necessaria ai fini dell’esecuzione degli obblighi contrattuali.

I dati personali acquisiti e/o ricevuti, da ciascuna delle Parti, in esecuzione del presente Accordo, saranno conservati per il tempo strettamente necessario a perseguire le finalità per le quali gli stessi saranno raccolti e trattati, in una forma che consenta l’identificazione dell’interessato, per un arco di tempo non superiore al conseguimento delle predette finalità.

Trascorsi 5 giorni dalla data di scadenza dell’Accordo ovvero dalla data di risoluzione o cessazione dello stesso, per qualsivoglia causa, ciascuna Parte avrà l’obbligo di cancellare tutti i dati acquisiti nell’esecuzione del rapporto contrattuale ai sensi dell’art 17 (diritto all’oblio) e con le esclusioni previste dall’art. 21-paragrafo 3 del Regolamento.

15. Riservatezza: ai fini dell’Accordo, per “Informazioni ” si intende ogni informazione delle Parti, che sia dalle stesse segnalata o espressa come riservata, il contenuto dell’Accordo e qualsiasi informazione che possa essere ragionevolmente considerata riservata a causa della sua natura, contenuto o circostanze nelle quali viene fornita, tra cui a titolo esemplificativo e non esaustivo, le informazioni di natura commerciale, tecnica, tecnico-industriale e/o finanziaria e/o le informazioni relative ad attività, clienti, prodotti, prezzi, operazioni, processi, piani o intenzioni, informazioni sui prodotti, know-how, diritti sulla proprietà industriale e/o intellettuale, segreti commerciali, opportunità di mercato e relazioni commerciali delle Parti e/o le informazioni relative a qualsiasi altra società controllante o controllata.

Ciascuna delle Parti riconosce il carattere confidenziale di qualsiasi informazione comunicatale dall’altra Parte in esecuzione dell’Accordo e, conseguentemente, si impegna a:

  1. mantenere le Informazioni come strettamente riservate e a non divulgarle, neppure in parte, a terzi;
  2. a non utilizzare le Informazioni trasmesse dalla Parte divulgante, per fini diversi dall’esecuzione dell’Accordo;
  3. continuare a mantenere riservate le Informazioni anche successivamente alla cessazione dell’Accordo;
  4. restituire o distruggere le Informazioni al termine dell’Accordo e comunque in qualsiasi momento l’altra Parte dovesse farne richiesta.

La Parte ricevente potrà trasmettere le Informazioni soltanto ai propri collaboratori, alle società controllanti o controllate, e ai rappresentanti (inclusi, in via esemplificativa ma non esaustiva, avvocati, consulenti finanziari e contabili) (“Rappresentanti”) che necessitano di conoscerle al fine di dare esecuzione all’Accordo. La Parte ricevente, prima di trasmettere l’Informazione, si impegna:

  1. a garantire che ogni Rappresentante cui viene trasmessa l’Informazione sia previamente informato circa la natura confidenziale dell’Informazione e si impegni a rispettare sia i termini dell’Accordo, come se ne fosse parte, sia qualsiasi disposizione di legge applicabile;
  2. a garantire che i propri Rappresentanti agiscano nel rispetto dei termini e delle condizioni dell’Accordo, come se fossero parti dello stesso, assumendosi la responsabilità di eventuali violazioni dell’Accordo da parte dei propri Rappresentanti.

Resta inteso che tali obblighi di riservatezza non riguardano i dati e le informazioni già di dominio pubblico e/o la cui divulgazione sia imposta dalla legge, da provvedimenti giudiziari e/o amministrativi.

Le obbligazioni di riservatezza di cui al presente Articolo si mantengono inalterati per i 3 (tre) anni successivi alla cessazione di efficacia del presente Accordo, a qualunque titolo avvenuta.

16. Nessuna Parte potrà cedere il presente Accordo senza il consenso scritto dell’altra parte, pena la risoluzione immediata del contratto.

In caso di difficoltà in ordine all’interpretazione o sull’esecuzione del presente contratto, le Parti si adoperano, nei limiti del possibile a risolvere la controversia in via amichevole.

Il presente Accordo è soggetto alla legge italiana.

17. Competente a decidere in merito ad ogni controversia derivante dalla esecuzione e/o interpretazione del presente Accordo sarà il Tribunale di Torino.